Ceramica e ottone, protagonisti indiscussi del Salone del Mobile 2019

Con il Salone del Mobile 2019 alle porte anche Riflessi tira le linee e fa un bilancio sulle tendenze passate e su quelle future, e in occasione della kermesse più importante dell’anno a livello globale presenta le novità che caratterizzeranno gran parte della nuova produzione. Tra le più importanti, il 2019 vedrà il trionfo dell’ottone, caldo e dall’aspetto trionfale, e la ceramica nelle sue varie sfumature; un binomio importante che dominerà l’intera collezione e sarà protagonista del Salone del Mobile 2019.

L'Ottone come sinonimo di moderna tradizione

Inizia con un ossimoro la tendenza alla ricercatezza raffinata che Riflessi dà alla propria produzione scegliendo una finitura dai sapori antichi, l’ottone, rivisitato in chiave moderna che riportano in auge una colorazione vintage, calda e accogliente. L’ottone sarà presente in quasi tutta la nuova collezione che Riflessi presenterà al Salone del Mobile 2019 e lo ritroviamo soprattutto nei tavoli, nelle sedie e nelle madie che rappresentano i tre elementi del living più preponderanti.

La ceramica padrona assoluta al Salone del Mobile

Riflessi pensa a una casa importante, ricca e di sicuro impatto. L’approccio deve essere sostanziale senza mai uscire dai parametri di eleganza che hanno sempre contraddistinto i suoi mobili. Negli ultimi tempi la ceramica si è imposta come finitura di pregio ma anche perchè resistente e di grande effetto scenico. La scelta della ceramica, a discapito del vetro e del legno,  si traduce in voglia di matericità e unicità che solo la ceramica può dare, ma anche resistenza e facilità di manutenzione diventano un fattore importante nella scelta.