Riflessi riconferma la propria identità nel conferire alla sua collezione il gusto dell’arte, in un mix di design, innovazione ed eleganza.

Good Design Award 2017 per le sedie Sofia e Perla

Il Good Design Award è uno dei più prestigiosi e riconosciuti premi di design a livello internazionale, organizzato annualmente dal Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design, ed è stato istituito nel 1950 a Chicago da designer e architetti di fama mondiale. Il suo obiettivo è riconoscere e dare valore al lavoro di designer e aziende a livello mondiale che creano prodotti sempre all’avanguardia e a misura delle esigenze delle persone.

SOFIA è una poltroncina elegante dalla silhouette sinuosa, accentuata e sottolineata dal susseguirsi delle forme delle nuove stampe su raso ispirate all’effetto della luce su una superficie, al contempo, concava e convessa.

PERLA è una sedia dal tratto semplice ma il cui nome evoca preziosità, come fosse un gioiello. Un prezioso equilibrio di forme, un contrappunto estetico formale che coniuga il comfort di schienale e seduta ad una struttura quasi in bilico ma estremamente salda e resistente.

Vittoria al Good Design Award per Lilia

Sono queste le qualità riconosciute alla sedia Lilia, disegnata per Riflessi da Stefano Sandonà e Sabrina Bettini, alla quale è stato assegnato il Good Design Award 2016, prestigioso riconoscimento decretato da una giuria internazionale di architetti, designer, direttori creativi.

Lilia è una sedia che evoca un modo di essere, basato su alcuni concetti formali chiave: leggerezza, ergonomia, versatilità. E’ tutto qua il suo segreto: essere così essenzialmente funzionale e così massimamente accogliente, allo stesso tempo. La sedia Lilia rientra a buon titolo nella categoria di miglior design per le persone (filo conduttore del premio): leggerezza e comfort sono le sue qualità fondamentali, versatilità e disinvoltura la sua anima profonda.

Lilia è una sedia che evoca un modo di essere, basato su alcuni concetti formali chiave: leggerezza, ergonomia, versatilità. E’ tutto qua il suo segreto: essere così essenzialmente funzionale e così massimamente accogliente, allo stesso tempo. La sedia Lilia rientra a buon titolo nella categoria di miglior design per le persone (filo conduttore del premio): leggerezza e comfort sono le sue qualità fondamentali, versatilità e disinvoltura la sua anima profonda.