Side Area Logo
Benvenuti sul sito di Riflessi Srl
Seguiteci sui nostri social

SEDIE CUCINA

Sedie in legno    |    Sedie di design    |    Sedie in pelle    |    Sedie moderne    |    Sedie imbottite

 

Anche le sedie cucina, negli ultimi anni, hanno subito una grande evoluzione nel suo concept.

La sedia per l’ambiente quotidiano della sala da pranzo è tipicamente una seduta dallo schienale basso, di forma regolare e poco voluminosa. Lo spazio occupato dalla sedia tende ad essere minimo: in cucina ci sono spostamenti frequenti ed è necessaria una pulizia quotidiana. L’ambiente richiede, quindi, sedie di massima praticità e magari impilabili.

La caratteristica fondamentale di praticità, generalmente mantenuta nelle scelte degli acquirenti, è arricchita da tante possibilità diverse: che si scelgano legno, metallo o plastica, le sedie cucina hanno assunto un valore decorativo e d’impatto su tutto l’ambiente giornaliero. Sono disponibili tonalità vivaci, materiali luminosi o trasparenti, strutture lineari ma con design studiato e accattivante. La sedia non ha più solo un ruolo funzionale di accostamento al tavolo, ma diventa una scelta anche fortemente estetica.

Scegliere una seduta in metallo significa scegliere un materiale che presenta una densità maggiore, quindi anche un peso maggiore, rispetto ad materiali polimerici come polipropilene, polimetilmetacrilato, policarbonato o ABS, molto più leggeri. I metalli, date le loro ottime proprietà meccaniche, vengono impiegati spesso per sedie con linee molto sottili : con una minore quantità di materiale usato per la produzione, il prodotto finale risulta comunque leggero, senza che la struttura esile influisca sull’ottima resistenza a sollecitazioni varie.

sedie-cucina

La sedia in metallo, come poche altre, è adattabile agli usi più disparati: può stare benissimo in cucina, ma anche in terrazza, in esterno e non teme macchie né intemperie. Sono sicuramente le sedie più “longeve” e che richiedono il minimo investimento per la manutenzione e la pulizia.

La sedie in materiale polimerico permettono di spaziare su una scelta vastissima di colori e trasparenze: la loro leggerezza conferisce anche un aspetto estetico più adattabile anche ad ambienti già arredati o dai colori forti. La sedia da cucina può presentarsi anche in combinazione di più materiali: la più classica è la seduta con telaio in metallo e schienale e seduta plastici. Per ovvie ragioni di comodità, in generale le sedie imbottite o in tessuto sono sconsigliate in cucina.

Il legno resta, infine, sempre un grande classico: che si accosti a una cucina rustica o dalle linee più classiche, le sedie cucina in legno assicurano il tipico effetto gradevole alla vista e al tatto. Il legno, come tutti i materiali naturali, conferisce agli ambienti sensazioni di calore e tranquillità; restando comunque adattabili a scelte più mirate di essenze o tinte particolari.